fbpx
+39 06 56547530   info@integraresrl.com

11 Gen 2021

Il Destination Management

Il mondo del turismo ha subito un inevitabile ridimensionamento e la ripartenza del comparto turistico dipenderà molto dalla risposta che le destinazioni saranno in grado di dare alle nuove sfide che il mercato propone; per questo motivo è importante farsi trovare pronti! 

Il Destination Management

In quest’articolo ti parliamo di Destination Management, ovvero la gestione coordinata di tutti i punti di forza di una destinazione turistica, il cui contesto è definito dalla compresenza di elementi attrattivi e identitari.

“Un’idea che si basa sulla convinzione che la competitività non debba necessariamente escludere la possibilità di collaborazione fra aziende con l’obiettivo di essere maggiormente competitivi nell’offerta di beni e servizi”.

Estratto dalla sezione “Destination Management” del nostro sito – per scoprire di più clicca qui)

Qual è il contributo di Integrare nell’ambito del Destination Management?

Se si tratta di un nuovo organismo, Integrare lo affianca sia nelle fasi costitutive sia nelle fasi successive di start up, per tutti i necessari profili giuridici ed economici; senza tralasciare l’aspetto motivazionale degli stakeholder coinvolti: dalle Istituzioni agli operatori turistici, e anche ai residenti, con l’obiettivo di condividere un’unica visione della destinazione attraverso il dialogo e il confronto, per una coesione solida e che duri nel tempo. In questo contesto il networking tra Istituzioni e Operatori e soprattutto tra gli Operatori, rappresenta uno dei driver di successo a supporto di questo processo.

“𝐑𝐄𝐓𝐄”, il progetto di Destination Management di Integrare, si pone questo obiettivo.

Clicca qui e scarica la presentazione di Rete per scoprire di più.

Il Destination Management è fondamentale perché si occupa di:

  • Incrementare, attrarre e gestire flussi turistici per ottenere risultati economici soddisfacenti per gli operatori locali, preservando il territorio e la comunità locale da eventuali effetti negativi
  • Gestire l’immagine e l’identità della destinazione attraverso un processo di promozione e comunicazione, valorizzando i fattori distintivi e caratteristici, e curando la Brand Reputation
  • Operare in sinergia con gli stakeholder: è fondamentale fare “rete” costruendo relazioni con tutti coloro interessati allo sviluppo del turismo nella destinazione
  • Considerare gli effetti da un punto di vista sociale del fenomeno turistico con particolare riferimento al coinvolgimento dei residenti, preservare l’ambiente e le risorse naturali promuovendo un turismo sostenibile e responsabile.

Dunque questa disciplina, rappresenta un filo rosso che collega i driver di successo di una destinazione turistica:

  1. Gli Operatori, si impegnano a “fare rete” con gli altri stakeholder del network e a fare con loro “quadrato” per fronteggiare eventuali difficoltà
  2. Le Istituzioni, lavorano affinché tutto risulti ottimale in termini di spazi e servizi pubblici di loro competenza con un impegno e dedizione costanti volti a spingere sulla promozione della destinazione
  3. L’Identità della destinazione, fa distinguere dal resto della concorrenza diventando riconoscibile nel mercato. Essere a conoscenza della propria identità permette di valorizzarla e di seguire una corretta strategia di marketing puntando dritto all’obiettivo
  4. La Comunicazione, deve andare verso e tra operatori e istituzioni, naturalmente verso il mercato business e leisure a cui dobbiamo far sapere che vogliamo essere visitati e scelti e verso i residenti poiché devono essere coinvolti.

Da come puoi capire, il Destination Management è estremamente complicato, poiché dietro queste due bellissime parole, si nasconde un mondo fatto di collaborazione e cooperazione, una rete di persone con un insieme di tante competenze che rendono la “destinazione da sogno” da potenziale a reale, dove tutto funziona in termini economici, sociali e ambientali.

Se vuoi saperne di più, non esitare a contattarci!

Rebecca de Conciliis