+39 06 56547530   info@integraresrl.com

28 Dic 2018

Riflessioni di fine anno

/
Scritto da
//

Bilancio di fine anno

Se pensate di trovare numeri in questo articolo rimarrete un po’ delusi. Il bilancio che sto per fare è, soprattutto, umano.
Integrare è nata come una microazienda famigliare dal sogno di Paolo e mio di costruire il nostro lavoro intorno ai valori e alla modalità professionale che da sempre ci accomunano. Ne è nato un progetto ambizioso, umano, pieno di entusiasmo e di energia. Il networking è stato fin dall’inizio il binario all’interno del quale si è sviluppata l’attività volendo, con determinazione, aprirci alla conoscenza di nuove figure professionali con animo simile al nostro e che potessero contaminarne in modo costruttivo la visione e i progetti futuri.

Cosa è successo

E’ successo molto di più. I professionisti incontrati sono diventati parte stessa del progetto contribuendo sotto tutti i punti di vista a trasformare la nostra microazienda famigliare in una piccola azienda strutturata che, con grandissima tenacia, forza di volontà, impegno e fiducia, sta crescendo realizzando un sogno che oggi è sempre più vicino a diventare realtà.
Abbiamo messo a fuoco nel tempo le nostre competenze e intorno a quelle abbiamo costruito i servizi e i prodotti che oggi sono la base della nostra offerta: marketing, web marketing, organizzazione aziendale, reti di imprese e coaching. Impariamo uno dall’altra trovando lo spunto per andare oltre quello che già sappiamo fare e, cosa ancora più importante, siamo diventati una squadra affiatata legata non solo da un rapporto lavorativo ma anche da affetto, stima, fiducia e supporto reciproco.
Siamo piccoli e con tanta strada da percorrere ma ogni giorno ci rendiamo conto che quello che stiamo facendo è proprio quello che ci piace fare. I numeri raccontano questa storia con un incremento in termini di fatturato e clienti che ci portano a pensare che lo sforzo e l’impegno che mettiamo in tutto quello che facciamo ci porterà ancora più lontano.

 

E’ quindi il momento dei ringraziamenti

Ai clienti che ci hanno dato e che continueranno a darci fiducia, dai quali impariamo a metterci in gioco e per i quali sperimentiamo imparando cose nuove. Alle persone che sono accanto a noi tutti i giorni nella vita privata che sono la benzina senza la quale non potremmo ricaricare le batterie.
A Paolo. Mio padre, il mio socio, la mia guida. Un esempio per tutti noi. Tenace, competente, entusiasta, sognatore, professionista in ogni momento coerente con l’uomo che è. Con lo sguardo sempre un passo oltre al presente. Senza di lui nulla di tutto questo avrebbe avuto inizio né avrebbe il volto che ha ora.
Ad Antonio. Capace, visionario, concreto. E’ stata la persona che ha messo in ordine le idee dandogli la concretezza grazie alla quale oggi siamo qui, più competitivi e pronti a sfidare un mercato complesso. Aggiungo, da un punto di vista personale, che è stato ed è anche oggi, la spalla che cerco quando credo di stare per fare il passo più lungo della gamba. Lui c’è e salta con me, sempre.
A Ivano, che non ha mai perso la sua visione di un mondo nel quale le cose vanno fatte bene anche quando è il cliente stesso che si accontenta. E’ una macchina produttrice di idee che non si arresta mai, la persona che ci obbliga a fermarci ogni tanto per chiederci dove stiamo andando. E’ anche la persona che ci fa divertire da matti coinvolgendoci nelle sue trovate matte o in video aziendali da folgorati.
A Davide, arrivato da pochissimo ma entrato perfettamente con mood e cuore nelle nostre dinamiche. Non solo impara ma ci insegna cose nuove.
Credo che dovrei ringraziare anche me stessa. Non ricordo se è Steve Jobs che disse che le cose belle accadono quando hai voglia di mollare e non molli. Vorrei ringraziare quel qualcosa dentro di me che nei momenti più duri mi ha ricordato quanto fosse importante per me tutto questo dandomi l’energia per spingere ancora più forte sull’acceleratore anche quando, forse, sarebbe stato più normale alzare il piede.
Guardo quello che abbiamo fatto insieme e, come facciamo spesso quando siamo tutti insieme, mi viene da sorridere.
Grazie ragazzi. Ora dritti verso nuovi traguardi!

Francesca

Il nostro video auguri 2018. Clicca sull’immagine per guardarlo!