fbpx
+39 06 56547530   info@integraresrl.com

4 Giu 2019

Qual è l’orario migliore per pubblicare su Facebook?

Sicuramente è una domanda che vi siete posti almeno una volta nella vita e se non avete trovato la risposta non preoccupatevi, non è semplice.

I continui cambi degli algoritmi di Facebook rendono la vita dei publisher sempre più difficile ma non abbattetevi, con un po’ di applicazione troveremo una risposta più o meno corretta.

La buona notizia è che non esiste un solo momento migliore per pubblicare su Facebook, il pubblico di una pagina Facebook sarà diverso da quello di un altra quindi “copiare” da tutti gli altri non è detto che sia la via migliore.

Diversi studi statistici indicano come fascia oraria migliore quella tra le 12:00 e le 15:00 dal lunedì al venerdì e tra le 12:00 e le 13:00 nel weekend sottolineando come il sabato e la domenica ci sia un incremento dell’engagement del 18%.

Ciò detto, la prima cosa da fare è monitorare cosa accade ai nostri post, ossia andare ad analizzare gli Insights dei post e fare match tra l’orario in cui abbiamo pubblicato un post e le interazioni ricevute. Questa analisi va fatta a mano, si, con carta e penna o replicando i dati su un file excel.

Studiando questi risultati, probabilmente, troveremo una fascia oraria in cui i nostri post hanno generato più interazioni e questo vuol dire che siamo già a buon punto.

Secondo passo è capire in quali ore la nostra fanbase è online ed anche in questo caso gli Insights ci forniscono questa informazione, la trovate cliccando su “Post” una volta dentro “Insights”. A questo punto potreste avere avuto il noto effetto “Wow” ed aver scoperto che negli orari in cui pubblicavate la vostra fanbase è ai minimi storici.

L’immagine di seguito dimostra come ci sia un decremento vertiginoso degli utenti online dopo le 14:00 e fino alle 21:30.

A questo punto abbiamo due importanti parametri per decide a che ora postare ed è il momento dell’A/B Test, ossia postare in un arco di tempo limitato (ad esempio una settimana) 2 post dal contenuto simile ma in orari differenti e andarne a vedere l’andamento.

In ultima battuta potreste individuare dei competitor e analizzare i loro post per avere conferme o smentite sugli orari che avete individuato ricordando sempre che la vostra fanbase non è esattamente la loro.

Eccoci giunti al verdetto finale: la risposta alla domanda iniziale è pressoché data, le abitudini della nostra fanbase ed in contenuti dei nostri post potranno far variare questi risultati perciò con una certa frequenza va ripetuta questa guida.